Login

 Richiesta precedente Richiesta successiva

RICHIESTA SERVIZIO PROFESSIONALE: Avvocato
Prestazione richiesta

Preventivo per consulenza Risarcimento danni x sinistro stradale (Richiesta CHIUSA)
Descrizione

il 31 Agosto ho subito un sinistro stradale.

ho firmato il risarcimento diretto e i soldi x la riparazione dell'auto li ho
avuti.

credo comunque che il danno che mi è stato liquidato per il colpo di frusta sia
davvero molto basso.

inoltre voglio sapere se ho diritto a qualcosa x il fatto di essere stata un
mese senza macchina, e per il danno morale subito, visto che poi questa auto
che io "amavo" ho dovuto venderla 20 gg fa perchè non son più riuscita a
guidarla, anzi ho dovuto svenderla a poco prezzo.

Io ho già preparato una mia lettera ma forse a mio nome vale poco ve la cito
qui sotto:



Oggetto : Sinistro xxxxxxxxxxxxxxx del 31/08/2016

In riferimento a quanto in oggetto, Con la presente vi informo che ho ricevuto
dalla xxxxxxxxxxxxx l’assegno n. xxxxxxxxxxx di Euro xxxxxxxxxxx, che è stato
da me trattenuto a titolo di acconto del mio risarcimento.

Ora vi allego la perizia fatta da un altro medico, e vi sarei grata di
valutarla, perché il danno che mi è stato pagato mi sembra di capire che è
molto inferiore, rispetto a quanto subito.

Con questo vi informo che il medico che mi ha visitato da voi incaricato tale
Dott. xxxxxxxxxxx, non credo abbia fatto una giusta valutazione, in quanto
molto probabilmente fa di tutti gli incidenti (con colpo di frusta) la stessa
causa, e non mi ha nemmeno ascoltata quando gli ho fatto presente che mi era
venuto al gomito sinistro l’ epicondilite che stò tutt’oggi curando a mie
spese, come d’altronde la gamba destra per colpa della schiena, ma ovviamente
questi sintomi non essendo stati riportati da nessuna parte me li pago io e
basta. (Allego comunque la documentazione solo per non essere fraintesa).


Preciso che è diverso prendere un colpo di frusta da tamponamento che da quello
che mi è successo.
Senza parlare del fatto che non uso la mia macchina da un mese perché non
riesco più a guidarla dallo spavento che ho preso (che stò curando ) e stò
cercando di venderla, anche perché per quanto ben ripararta fa tutti i rumori
del mondo, ma la svalutazione per l’incidente è parecchio alta.
Per non parlare poi del fatto che sono stata 32 giorni senza auto, dovendo
fammi portare e venire a prendere e la sera andare a piedi a fare le terapie.

Credo di avere diritto a un risarcimento “decente” per tutto questo, e il fatto
di avere firmato per il risarcimento diretto, non mi cambia la cosa! Una volta
quando una persona aveva ragione in pieno in un sinistro veniva tutelato da
quella che è la propria assicurazione, ora invece cosa si deve fare si deve
prendere una agenzia dei consumatori per ottenere ciò che ci spetta, o prendere
un avvocato contro la propria assicurazione????

Confidando di risolvere e chiudere la pratica senza passare oltre attendo a
breve una vostra risposta.

P.s. Se ho aspettato a scrivervi è solo perché si pensa che con il tempo le
cose migliorino, e una bella mattina ci si svegli senza più nessun dolore,
purtroppo non è cosi.

Località/provincia
Brescia - Brescia
Data esecuzione
05/25/2018


 Richiesta precedente Richiesta successiva



Richieste correlate: Recupero crediti - difesa Divorzio congiunto presso il tribunale di Parma Legale per separazione giudiziale Preventivo per analisi contratto franchising Assistenza per divisione giudiziale






Partners:

Professione casa   casa da vendere
 CHI SIAMO : SERVIZI : CONDIZIONI D'USO : NOTE LEGALI : PRIVACY : PAGAMENTI : CONTATTACI : LINK UTILI  : WWW.TROVANOTAIO.IT : WWW.TROVACOMMERCIALISTA.IT : WWW.TROVAAVVOCATO.IT : MAPPA DEL SITO  :  COOKIE, PRIVACY E GDPR
© 2008 - 2018 TROVA NOTAI/AVVOCATI/COMMERCIALISTI  All rights reserved.
Cambiolavoro S.r.l. P.IVA e Codice Fiscale: 13282090151
Home Page